Ordine dei Biologi della Toscana e dell'Umbria

Il 26 giugno il convegno della FNOB su “Sicurezza alimentare e Nutrizione”. Presenti i ministri Schillaci e Lollobrigida

Data:
5 Maggio 2024

Il 26 giugno il convegno della FNOB su “Sicurezza alimentare e Nutrizione”. Presenti i ministri Schillaci e Lollobrigida

Si parlerà di “sicurezza alimentare e nutrizione” il prossimo 26 giugno, a Roma, nell’ambito di un convegno promosso e organizzato dalla Federazione Nazionale degli Ordini regionali dei Biologi (FNOB). L’evento, accreditato ECM (7 i crediti riconosciuti), si terrà nei locali dell’hotel Massimo D’Azeglio, in via Cavour 18, a partire dalle ore 9,00 e vedrà, tra i partecipanti, con il presidente della FNOB, il sen. Vincenzo D’Anna, il ministro della Salute Orazio Schillaci e quello delle Politiche Agricole, Francesco Lollobrigida. Con loro, sul palco, si alterneranno altri rappresentanti del governo, del mondo accademico e delle principali istituzioni attive nel campo alimentare e nutrizionale.

Food security e food safety sono termini di attualità a cui dare un vero significato sociale ed economico; quanto dipende la nostra salute dal cibo quotidiano e quanto la scienza e la politica fanno per aiutarci a vivere meglio? Uno sguardo all’Occidente ci dice che, in poco più di 50 anni, nel ’900 la durata della vita si è straordinariamente allungata, le malattie infettive sono pressoché scomparse e la fame è (almeno apparentemente) divenuta un ricordo.

È però altresì vero che il sovrappeso, l’obesità e le malattie metaboliche sono cresciute inducendo perdita di salute e gravando di costi rilevanti la sanità pubblica. Un’educazione ad una alimentazione corretta può pertanto svolgere un ruolo fondamentale e attivo nel governare il proprio stato di salute.

Lo sviluppo delle conoscenze scientifiche e l’educazione ad una corretta nutrizione sono i cardini su cui ognuno di noi può e deve promuovere il proprio stile di vita alimentare per aumentare non solo la longevità ma ancor di più ad aumentare il numero di anni vissuti in salute.

Ricerca scientifica, professionisti adeguati, comunicazione corretta ed educazione continua della popolazione possono dunque fare dell’alimentazione un formidabile catalizzatore per il miglioramento della salute collettiva e individuale.

Clicca qui per scaricare il programma

NB: il modulo di adesione sarà pubblicato nei prossimi giorni

Ultimo aggiornamento

5 Maggio 2024, 08:42

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento